fbpx
Close
Type at least 1 character to search
Torna su
quaderni ogami

La rivoluzione creativa sarà scritta su carta5 min read

La rivoluzione creativa sarà scritta su carta5 min read

I quaderni in carta di pietra di OGAMI sono il nostro nuovo prodotto preferito in studio (e nel nostro shop).

«Tu mi appartieni e tutta Parigi mi appartiene, e io appartengo a questo quaderno e a questa matita» è la celebre frase con cui, nel suo libro di memorie Festa mobile, Ernest Hemingway descrive nitidamente la potenza del suo legame con due delle cose a lui più care: la sua città adottiva e l’oggetto indispensabile alla sua arte, il suo taccuino. Ovviamente, lo scrittore statunitense non è stato l’unico ad aver sperimentato, nel corso della storia, il simbiotico legame tra creatività e supporto cartaceo: Leonardo Da Vinci usava i suoi quaderni per appuntarvi idee e intuizioni, scrivendo da destra a sinistra per rendere i suoi appunti indecifrabili, mentre Picasso immaginò Guernica, e ne concepì il primo schizzo, proprio tra le pagine del suo taccuino. Da artisti come Chagall e Matisse a scrittrici come Virginia Woolf, ma anche scienziati e architetti come Charles Darwin e Le Corbusier: le migliori idee della storia passano, da sempre, attraverso la la superficie ricca di possibilità dei quaderni di carta.

Oggi il nostro rapporto con il materiale cartaceo è sicuramente meno ovvio, ma mentre le tecnologie digitali hanno reso più semplici e istantanee alcune operazioni di annotazione e di scrittura, il quaderno come supporto fisico e tangibile delle nostre idee continua a emanare quel legame di appartenenza celebrato da Hemingway. «Il quaderno è uno dei primi strumenti che impariamo a conoscere e utilizzare sin dalla tenera età, per questo sviluppiamo un rapporto così intimo e potente con questo oggetto» ci hanno raccontato gli ideatori di OGAMI, l’azienda italiana che da anni persegue la missione di rivoluzionare il concetto di cartoleria tradizionale, e di cui prodotti potete trovare i prodotti, a partire da oggi, nel nostro shop.

«OGAMI nasce con l’intento di ripensare accessori e oggetti della quotidianità in chiave moderna, riprogettando prodotti utilizzati da ognuno di noi nella vita di tutti i giorni secondo valori dell’utilità e dell’eco-sostenibilità. In questi anni abbiamo lavorato sulla possibilità di trasformare il quaderno come prodotto, attualizzandone l’identità secondo lo spirito del Ventunesimo secolo e, soprattutto, abbattendo l’impatto ambientale necessario a produrlo grazie all’impiego di una tipologia di carta molto speciale, Repap ®️, per trasformare le sue pagine in uno spazio tutto nuovo: sostenibile, resistente, impermeabile».

Repap ®️ significa carta di pietra, ovvero la possibilità di produrre una nuova generazione di quaderni, notebook e taccuini senza l’impiego di acqua e senza l’abbattimento di alberi. La carta è realizzata con materiale di scarto derivato dalla lavorazione della pietra, non richiede utilizzo di sostanze derivate dal petrolio e ha bisogno di un ridotto consumo energetico e minori emissioni di CO2 (fino al 67% in meno rispetto alla cellulosa). Il risultato è una carta che preserva tutte le qualità di cui abbiamo bisogno per lavorare, trascrivere idee e lasciare fluire l’ispirazione, ma presenta anche delle caratteristiche bonus non indifferenti: è impermeabile, ha una consistenza e una materialità più morbide al tocco e alla scrittura ed è fotodegradabile, introdotta nell’ambiente viene assorbita in circa 14-18 mesi.​

«Crediamo che nonostante l’avvento delle nuove tecnologie la carta resti il punto di partenza e lo strumento necessario perché tutti gli artisti e le artiste possano dare vita alla propria fantasia. La comodità di un taccuino in carta di pietra è infatti quella di poterlo tenere comodamente nella tasca del cappotto, senza doversi preoccupare che possa rovinarsi o bagnarsi, ed estrarlo all’occorrenza per abbozzare un pensiero, con una libertà e creatività che ancora i device tecnologici fanno fatica a replicare». Noi siamo assolutamente d’accordo con gli ideatori di OGAMI, per questo abbiamo selezionato alcuni dei nostri prodotti preferiti, che utilizziamo quotidianamente anche in Studio, per condividerli con voi nel nostro shop: per scoprirli tutti vi basterà cliccare qui.

DylaramaIscriviti alla newsletter

Dylarama è una newsletter settimanale gratuita, che esce ogni sabato e raccoglie una selezione di link, storie e notizie su un tema che ha a che fare con tecnologia, scienza, comunicazione, lavoro creativo e culturale.